FREUD Glossario

 

ACÙTO [Dal latino 'ac-' (che indica acutezza) > ‘acŭere’ (acuire)] (Aggettivo) Detto di malattia o quadro morboso a decorso rapido, violento, tumultuoso

AFFETTÌVO [Dal latino 'ad' (a ) e 'făcere‘ (fare)] (Aggettivo) Che riguarda l'affettività || AFFÈTTO [Dal latino 'ad' (a) e 'făcere‘ (fare)] (Sostantivo maschile) Intenso sentimento, di amicizia, amore, attaccamento e simili, per qualcuno o qualcosa

ALLUCINATÒRIO [Dal latino 'alucinari'] (Aggettivo) Che si riferisce all'allucinazione | Che produce allucinazione

AMBIÈNTE [Dal latino ‘ambīre‘ (stare intorno) > ‘ambiĕntem’ (Participio presente)] (Sostantivo maschile) Complesso delle condizioni esterne materiali, sociali, culturali e simili

AMBIVALÈNZA [Dal latinoàmbi-’ (intorno > due) e ‘valēre‘ (essere valido, star bene) > vălens’ > ‘valĕntis ‘ genitivo (valente)] (Sostantivo femminile) Presenza simultanea di idee o sentimenti opposti o di tendenze ad atteggiamenti opposti

AMMALÀRSI [Dal latino ‘ăd’ (a-) e ‘măle hăbitu(m)‘ (che si trova in cattivo stato) > ‘malato’’] (Verbo intransitivo pronominale) Diventare infermo, essere colpito da malattia esenza simultanea di idee o sentimenti opposti o di tendenze ad atteggiamenti opposti

ANÀLISI [Dal greco 'analýo‘ (io sciolgo)] (Sostantivo femminile invariabile) Metodo di studio e di ricerca consistente nello scomporre un tutto nelle sue singole componenti allo scopo di esaminarle e definirle | Trattamento psicoanalitico || ANALìTICO [Dal greco 'analýo‘ (io sciolgo) e -lìtico (suffisso)] (Aggettivo) Di analisi, fondato sull'analisi

ANGÒSCIA [Dal latino ‘ăngere’ (stringere) > ‘angŭstia(m)‘ (strettezza)] (Sostantivo femminile) Stato di ansia accompagnato da viva preoccupazione o paura | Stato caratterizzato da paure irrazionali e accompagnato da una sensazione di malessere generico e, a volte, da vertigini, sudorazione e disturbi cardiaci

ÀNIMA [Dal greco ‘ánemos‘ (vento, soffio) al latino ‘ănima(m)] (Sostantivo femminile) In molte filosofie, principio vitale di tutti gli esseri esistenti || ANIMÌSMO [Dal grecoánemos‘ (vento, soffio) al latino ‘ănima(m)’] (Sostantivo maschile) In alcune religioni primitive, tendenza a credere tutte le cose animate da spiriti, benefici o malefici, superiori all'uomo

APPARÀTO [Dal latino 'ad' (a) e 'parare‘ (preparare) > ‘apparātu(m)’] (Sostantivo femminile) Complesso di organi adibiti alla medesima funzione

APPLICÀTO [dal latino ‘ăd’ (a) e ‘plicāre‘ (piegare) > ‘applicāre’] (Participio passato di ‘applicare’) Detto di scienza volta a fini pratici

ATTÀCCO [Dal latino 'ad' (a) e dal germanico ‘taikn‘ (segno)] (Sostantivo maschile) Manifestazione di malattia con insorgenza improvvisa e di breve durata

ÀTTO [Dal latino 'ăgere‘ (fare)] (Sostantivo maschile) Comportamento umano che deriva da una precisa volontà

AZIÓNE [Dal latino ‘ăgere’(fare) > ‘actiōne(m)’] (Sostantivo femminile) Atto dell'agire, dell'operare

 

...

 

BAMBÌNO [Da ‘bambo’ (reduplicazione onomatopeicadi tipo infantile)] (Sostantivo maschile) L'essere umano dalla nascita all'inizio della fanciullezza

 

BIOLÒGICO [Dal greco ‘bíos’ (vita) e'lógos‘ (discorso)] (Aggettivo) Relativo alla biologia

 

BISESSUALITÀ [Dal latino ‘bĭs’ (doppio), ‘sexuāle(m)’ (pertinente al sesso)] (Sostantivo femminile invariabile) Proprietà di ciò che è bisessuale | caratteristica di chi è bisessuale

...

 

CARÀTTERE [Dal greco ‘charássō‘ (io incido) >'charakter‘ (impronta)] (Sostantivo maschile) Insieme dei tratti psichici, morali e comportamentali di una persona, che la distingue dalle altre

CÀSO [Dal latino 'cădere‘ (cadere) > ‘cāsu(m)’] (Sostantivo maschile) Stato patologico considerato come argomento di indagine o di controllo | Ogni manifestazione di una malattia specialmente infettiva o epidemica | (per estensione) ogni individuo che ne è affetto

CLÌNICO [Dal greco 'klíne‘ (letto) al latino ‘clīnicu(m)’al francese ‘clinique’] (Aggettivo) Relativo alla clinica

COAZIÓNE [Dal latino cŭm‘ (con), ‘ăgere’(spingere) >‘coāctus‘ (coatto) > ‘coactiōne(m)’’] (Sostantivo femminile) Tendenza a ripetere un certo tipo di pensieri e comportamenti, anche se inappropriati e irrazionali, e incapacità di inibirli

COMPLÈSSO [Dal latino ‘complĕcti‘(abbracciare) > ‘complĕxu(m)’ (Participio passato)] (Sostantivo maschile) Insieme organizzato di rappresentazioni e ricordi, in parte o completamente inconsci, dotati di un'intensa carica affettiva, che possono determinare conflitti o disturbi

CONCEZIÓNE [Dal latino ‘cŭm’ (con) e ‘căpere’ (prendere) > ‘concĭpere‘ (concepire) >conceptiōne(m)’](Sostantivo femminile) Elaborazione, ideazione intellettuale o fantastica | Complesso delle idee e delle teorie relative a un argomento

CONDENSAZIÓNE [Dal latino ‘cŭm‘ (con), e ‘dēnsus‘ (denso) > ‘condensāre‘ > ‘condensatiōne(m)’](Sostantivo femminile) Rappresentazione psichica, tipica dei sogni, nella quale vengono assommate più rappresentazioni

CONOSCÈNZA [Dal latino ‘cŭm‘ (con) e ‘(g)nōscere’ > cognōscere‘ (conoscere) > ‘cognoscĕntia(m)’] (Sostantivo femminile) Facoltà del conoscere | acquisizione intellettuale o psicologica di qualunque aspetto della realtà

CONSIDERAZIÓNE [Dal latino ‘cŭm‘ (con), ‘sīdus’(astro) > considerāre‘ (considerare)> 'consideratiōne(m)’](Sostantivo femminile) Esame attento e accurato

 

CONTRIBÙTO [Dal latino ‘cŭm‘ (con) e ‘tribuĕre‘ (attribuire) > ‘contribūtu(m)’] (Sostantivo maschile) (Ciò che ciascuno offre per il raggiungimento di un fine comune | Saggio, ricerca o simili che sviluppa o completa uno studio più ampio

 

CONVERSIÓNE [Dal latino 'cŭm‘ (con), 'vertere‘ (volgere) > ‘convĕrtere‘ (rivoltare)> ‘conversiōne(m)'](Sostantivo femminile) Processo per cui nel paziente al posto di un conflitto si genera un sintomo fisico

 

COSCIÉNZA [Dal latino cŭm‘ (con), 'scīre‘ (sapere) > conscīre >consciĕntia(m)’] (Sostantivo femminile) Facoltà propria dell'uomo di avere consapevolezza della propria attività psichica | Percezione che ogni individuo ha di sé e della realtà che lo circonda

 

CRÒNICO [Dal greco ‘chrónos‘ (tempo) > ‘chronikós’ al latino ‘chrŏnicu(m)’] (Aggettivo) Detto di malattia ad andamento prolungato, quindi con scarsa tendenza alla guarigione

 

DELÌRIO [Dal latino ‘dē-’ (uscire) e ‘līra’ (solco) > ‘delirāre’ (delirare) > ‘delīriu(m)’] (Sostantivo maschile) Stato di alterazione e confusione mentale, con agitazione motoria e allucinazioni

 

DETERMINÌSMO [Dal latino ‘dē-’ (de-, che indicava separazione) e ‘termināre‘ (porre i confini) al tedesco ’Determinismus’ al francese ‘determinisme] (Sostantivo maschile) Dottrina secondo la quale il verificarsi di un fenomeno è la conseguenza di condizioni antecedenti o concomitanti

 

DIAGNÒSTICA [Dal greco ‘diá’(attraverso (alcuni segni), ‘gnôsis‘ (conoscenza) > diagnostiquer’ (diagnosticare)] (Sostantivo femminile) Tecnica e metodo della diagnosi

 

DIMENTICÀNZA [Dal latino 'demĕnticus‘ (dimentico) e '-antia(m)' (-ànza, suffisso)] (Sostantivo femminile) Il dimenticare, il dimenticarsi, l'essersi dimenticato

 

DISTÙRBO [Dal latino ‘dis-’ (disperdendo)e ‘turbāre’(rovesciare)] (Sostantivo maschile) Alterazione nella funzionalità dell'organismo umano o di qualche sua parte

 

DOLÓRE [Dal latino ‘dolere’ (sentire dolore) > dolore(m)] (Sostantivo maschile) Sensazione di sofferenza fisica

...

 

ECCITAMÉNTO [Dal latino ‘ex-’ (fuori), ‘citāre’ (muovere) > ‘excitāre’ (eccitare)] (Sostantivo maschile) (Sostantivo maschile) Stimolo capace di provocare reazioni nella sostanza vivente

 

EDÌPICO [da Edipo, personaggio mitologico a cui l'oracolo di Delfi aveva predetto che avrebbe ucciso il padre e sposato la madre] (Aggettivo) Relativo al complesso di Edipo

 

EMICRÀNIA [Dal greco 'hemi- ‘ (metà) e 'kranión‘ (cranio, testa) al latino ‘hemicrānia(m)’] (Sostantivo femminile) Dolore che colpisce metà del capo

EMOTÌVO [Dal latino ‘emovēre‘ (muover via) > ‘emōtus’ (Participio passato)] (Aggettivo) Relativo a emozione, che deriva da emozione

EPICRÌSI [Dal greco ‘epí‘ (sopra, rafforzativo) e ‘krísis’ (giudizio) > ‘epíkrisis’] (Sostantivo femminile invariabile) Giudizio riassuntivo su una malattia o sulla causa di morte

 

EREDITARIETÀ [Dal latino ‘herēditas’ (eredità) > ‘hereditāriu(m)’ (ereditario)] (Sostantivo femminile invariabile) Trasmissione alla discendenza dei caratteri fisiologici o patologici appartenenti al patrimonio genetico

 

ERÒGENO [Dal greco ‘erân‘ (amare) > ‘érōs‘(amore) e ‘-geno‘ (origine,nascita)] (Aggettivo) (che è atto a produrre sensazioni erotiche, a eccitare sessualmente || EROTÌSMO[Dal greco ‘erân‘ (amare) > ‘erōtikós‘ (proprio dell'amore sensuale) al latino ‘erōticu(m)’ erotico > erot(ic)ismo] (Sostantivo maschile) L'insieme degli istinti, dei desideri, delle manifestazioni relativi alla sfera sessuale | Particolare propensione verso il godimento di tipo sessuale | Piacere sessuale che deriva dall'eccitazione di alcune zone corporee

 

ES [Dal tedesco Es, sostantivazione del pronome neutro di terza persona singolare (‘esso’)] (Sostantivo maschile solo singolare) Parte della psiche da cui provengono i desideri istintivi o gli impulsi alla soddisfazione immediata dei bisogni primari

 

ESPERIÈNZA [Dal latino 'ex-' (prefisso), dal greco 'pêira‘ (prova, saggio) e dal latino -entia(m) (suffisso)] (Sostantivo femminile) Conoscenza diretta di qualcosa acquisita nel tempo per mezzo dell'osservazione e della pratica

 

EZIOLOGÌA o (raro) ETIOLOGÌA [Dal greco 'aitía‘ (causa), 'lógos‘ (discorso) > ‘aitiología’ al latino ‘aetiolŏgia(m)’] (Sostantivo femminile) Studio delle cause che provocano una malattia

...

 

FANTASÌA [Dal greco 'pháino‘ (io mostro) > ‘phantasía’> al latino ’phantăsia(m)’] (Sostantivo femminile) Facoltà della mente umana di interpretare liberamente i dati forniti dall'esperienza, o di rappresentare contenuti inesistenti in immagini sensibili

FÀSE [Dal greco ‘pháinomai‘ (io appaio) > 'phásis‘ (apparizione di un astro)] (Sostantivo femminile) Ognuno dei momenti o periodi successivi e diversi in cui si può suddividere qualcosa

FENÒMENO [Dal greco 'pháinomai‘ (io appaio) > ‘phainómenon’ al latino ‘phaenŏmeno(n)’] (Sostantivo maschile) Tutto ciò che può essere osservato e studiato attraverso una conoscenza diretta

FETICÌSMO [Dal latino ‘factīciu(m)‘ (idolo falso)] (Sostantivo maschile) Forma di deviazione sessuale in cui un oggetto, specialmenteun indumento, rappresenta l'altro sesso e permette il soddisfacimento del desiderio sessuale]

FISSAZIÓNE [Dal latino ‘fīgere‘ (fissare) > ‘fīxu(m) (fisso)] (Sostantivo femminile) Pulsione che non riesce a seguire l'evoluzione dell'individuo, fissandosi su una fase del suo sviluppo o su una determinata esperienza; ne consegue un disturbo della personalità dovuto all'incapacità del soggetto di adattarsi a nuove condizioni

FOBÌA [Dal greco 'phóbos‘ (paura) al francese ‘phobie’] (Sostantivo femminile) Paura eccessiva, che appare irrazionale e immotivata, per qualche particolare tipo di oggetti o situazioni

FOLKLÓRE [Dall'inglese ‘folk‘ (popolo) e ‘lore‘ dottrina’] (Sostantivo maschile) Disciplina che studia le tradizioni popolari | Insieme delle tradizioni popolari e delle loro manifestazioni in quanto oggetto di studio o anche di semplice interesse

FREUDIÀNO [dal francese ‘freudien’]Relativo a Sigmund Freud (1856-1939) o alle sue teorie psicoanalitiche

...

GELOSÌA [Dal latino ‘zēlus’(zelo) > zelōsu(m) (geloso)] Stato d'animo proprio di chi dubita dell'amore, della fedeltà e simili della persona amata, o teme che essa ami un'altra persona

GUARIGIÓNE [Dal germanico ‘warjan‘ (mettere riparo, tenere lontano e anche difendere)al francese ‘guarisun’] (Sostantivo femminile) Il ristabilirsi in salute

...

IDÈA [Dal greco ‘idêin‘ (vedere) > ‘idéa’] (Sostantivo femminile) Contenuto mentale

IDENTIFICAZIÓNE [Dal latino ‘īdem(proprio quello stesso) > ‘idĕnticu(m)‘ (identico)] Processo psicologico per il quale un soggetto si considera uguale a un altro, assumendo totalmente o parzialmente l'identità di un'altra persona o trasferendo una parte della propria identità in un'altra persona

IMPRESSIÓNE [Dal latino 'in‘ (sopra) e 'pressus' (premuto) > 'impressiōne(m)’](Sostantivo femminile) Effetto psichico o emotivo provocato da un aspetto della realtà esterna | Giudizio dato d'istinto, opinione soggettivo

INCÈSTO [Dal latino ‘in-’ (prefisso di negazione) e ‘căstus‘ (casto) > incĕstu(m)] (Sostantivo maschile) Rapporto sessuale tra persone tra cui esiste uno stretto legame di sangue

INCÒNSCIO [Dal latino 'in-' (prefisso di negazione) e 'scīre‘ (sapere) > ‘incōnsciu(m)’] (Aggettivo) Che non è cosciente

INFANTÌLE [Dal latino 'in-' (prefisso di negazione), 'fari‘ (parlare) > ‘infantīle(m)’] (Aggettivo) Relativo ai bambini piccoli e all'infanzia || INFÀNZIA[Dal latino 'in-' (prefisso di negazione), 'fari‘ (parlare) > ‘infăntia(m)’]periodo della vita che va dalla nascita all'adolescenza, cioè ai 10-12 anni

INIBIZIÓNE [Dal latino ‘inhibēre‘ (inibire) > ‘inhĭbitus’(participio passato) > ‘inhibitiōne(m)’](Sostantivo femminile) Processo che impedisce, sospende o ritarda la normale attività nervosa e/o psichica

INTÈNTO [Dal latino ‘in’ (verso) e ‘tendere’ > ‘intĕntu(m)’] (Sostantivo maschile) Il fine o lo scopo cui tende una determinata azione

INTRACEREBRÀLE [Dal latino 'intra-' (che sta dentrro), 'cerebru(m)' (cervello)] (Aggettivo) Che è nell'interno del cervello

ÌO [Dal latino ‘ĕgo’ > ‘eo’] (Sostantivo maschile invariabile) Organizzazione dei processi psichici coscienti che costituisce il mediatore fra l'Es e la realtà

IPNÒS I[Dal greco 'hýpnos‘ (sonno) e '-osis' (suffisso) > ‘hypnôun] (Sostantivo femminile invariabile) Stato psicofisico simile al sonno, provocato artificialmente, caratterizzato da un notevole aumento di suggestionabilità nei confronti della persona che lo ha provocato || IPNÒTICO [Dal greco 'hýpnos‘ (sonno) > ‘hypnôun’(addormentare)> ‘hypnōtikós’ (incline a dormire) al latino ‘hypnōticu(m)’] (Aggettivo) Dell'ipnosi || IPNOTÌSMO [Dal greco 'hýpnos‘ (sonno)all’inglese ‘hypnotism’] (Sostantivo maschile) Stato psicofisico simile al sonno, provocato artificialmente, caratterizzato da un notevole aumento di suggestionabilità nei confronti della persona che lo ha provocato

ISTERÌA [Dal greco 'hystéra' (utero)] (Sostantivo femminile) Insieme di manifestazioni nevrotiche caratterizzate da comportamento labile, teatrale, impulsivo; si accompagna a disturbi transitori come convulsioni, vomito, tremore, amnesia, sonnambulismo || ISTÈRICO [Dal greco 'hystéra' (utero) > ‘hysterikós‘ (proprio dell'utero) al latino ‘hystĕricu(m)’] (Aggettivo) Che è proprio dell’isterismo

...

LÀPSUS [Dal latino 'labi‘ (scivolare) > lapsus (scivolato)] (Sostantivo maschile invariabile) Distrazione, errore involontario nel parlare o nello scrivere

LIBÌDO [Dal latino ‘libīdo’ (piacere)] (Sostantivo femminile invariabile) Manifestazione psichica dei bisogni sessuali dell'essere umano | (per estensione) desiderio sessuale

...

MALATTÌA [Dal latino 'măle hăbitu(m)‘ (che si trova in cattivo stato)] (Sostantivo femminile) Stato patologico per alterazione della funzione di un organo o di tutto l'organismo

MALINCONÌA MELANCONÌA [Dal greco 'mélas‘ (nero), 'chole‘ (bile) > ‘melancholía’(melanconia) al latino ‘melanchŏlia(m)’] (Sostantivo femminile) Stato patologico di tristezza, pessimismo, sfiducia o avvilimento, senza una causa apparente adeguata, che rappresenta una delle fasi della psicosi maniaco-depressiva

MASOCHÌSMO [Dal tedesco ‘Masochismus’, dal nome del romanziere L. von Sacher-Masoch (1836-1895), autore di romanzi i cui personaggi costituiscono un esempio di questa perversione] (Sostantivo mschile) Tendenza ad associare il piacere sessuale con il subire sofferenze provocate da sé stessi o dal partner | (per estensione) Tendenza, quasi compiaciuta, a ricevere umiliazioni e maltrattamenti e, in genere, a soffrire

MÀSSA [Dal greco ‘mâza‘ (pasta) al latino ‘măssa(m)’] (Sostantivo femminile) Insieme di persone più o meno socialmente omogenee, che presentano caratteri comuni sul piano psicologico e del comportamento collettivo

MECCANÌSMO [Dal greco ‘mēchanḗ‘ (macchina) > ‘mēchanikós’ (aggettivo) al latino ‘mechănicu(m)’ al francese ‘mécanique‘ > ‘mécanisme’] (Sostantivo maschile) Processo psichico formato da varie fasi interdipendenti fra loro

MEDICÌNA [Dal latino 'medicus‘ (medico) > ‘medicīna(m)’] (Sostantivo femminile) Scienza che si occupa dello studio delle malattie, della loro prevenzione, diagnosi e terapia || MÈDICO [Dal latino ‘medēri’ (curare) > ‘mĕdicu(m)’] (Sostantivo maschile) Chi professa la medicina

MEMÒRIA [Dal latino ‘mĕmore(m)’ (ricordo, preoccupazione)] (Sostantivo femminile) Funzione della mente consistente nella capacità di conservare, far rinascere e riconoscere l'esperienza passata

MENTÀLE [Dal latino ‘mēns’ (mente)] (Aggettivo) Della mente

MÈTA [Dal latino ‘mēta(m)’] (Sostantivo femminile) Punto di arrivo, luogo verso cui si è diretti | (figurato) Scopo o fine che si vuol raggiungere

MÈTODO [Dal greco 'metá' (oltre) e 'hodós‘ (strada) > ‘méthodos’ (ricerca, investigazione)al latino ‘mĕthodu(m)’’] (Sostantivo maschile) Criterio o insieme di criteri direttivi secondo i quali si fa, si realizza o si compie qualcosa

MORÀLE [Dal latino mōs’ (costume) > ‘morāle(m)’] (Aggettivo) Che concerne il comportamento umano in relazione alle categorie del bene e del male

MOTÌVO [Dal latino ‘mōtor‘ (moto) > ‘motīvu(m)’] (Sostantivo maschile) Ragione, causa ||MOTÒRIO[Dal latino ‘mōtor‘ (moto) > 'motōriu(m)’] (Aggettivo) Relativo al moto

MÒTTO [Dal latino ‘muttīre‘ (borbottare, parlare a bassa voce, di origine onomatopeica) > ‘mŭttu(m)’] (Sostantivo maschile) Detto arguto e spiritoso

...

NARCISÌSMO [DaNarciso, personaggio mitologico che si era innamorato della propria immagine riflessa nell'acqua] (Sostantivo maschile) Concentrazione dell'energia psichica su alcuni aspetti di sé in contrapposizione agli oggetti esterni

NEGAZIÓNE [Dal latino ‘nĕ’ (non) ‘nĕc‘ (né) > ‘negāre’ > ‘negātus‘ (participio passato) > ‘negatiōne(m)’](Sostantivo maschile) Processo per cui l'individuo, nel formulare desideri o pensieri rimossi, se ne difende negando che gli appartengano

NERVOSÌSMO [Dal latino 'nĕrvus‘ (nervo) > nervōsu(m)’] (Sostantivo maschile) Stato di eccitazione, di tensione nervosa || NERVÒSO[Dal latino 'nĕrvus‘ (nervo) > nervōsu(m)’] Aggettivo) Che riguarda le strutture destinate, le cellule nervose | Detto di processo patologico che coinvolge il sistema nervoso

NEVRASTENÌA [Dal greco 'nêuron‘ (nervo), 'a-' (infisso di negazione) e 'sthénos‘ (forza)] (Sostantivo femminile) Disturbo funzionale caratterizzato da senso di debolezza e da un abbassamento generale del tono corporale e mentale || NEVRÒSI[Dal greco 'nêuron‘ (nervo) e '-osis' (suffisso)] (Sostantivo femminile) Disturbo psichico che non ha una base organica ed è determinato da un conflitto fra un desiderio e le difese messe in atto dall'Io || NEVRÒTICO[Dal greco 'nêuron‘ (nervo) e '-osis' (infisso) ] (Sostantivo maschile) Chi è affetto da nevrosi | (Aggettivo) Di nevrosi

...

OGGÈTTO [Dal latino ‘ŏb-‘ (contro) e ’iăcere‘ (gettare) > obĭcere‘ (gettare contro) > ‘obiĕctu(m)‘ (cosa gettata contro, posta innanzi)] (Sostantivo maschile) Tutto ciò che il soggetto conoscente intende come diverso da sé | Tutto ciò che sussiste di per sé, indipendentemente dalla conoscenza

OMOSESSUALITÀ [Dal greco ‘homós‘ (uguale, simile) e dal latino ‘sĕxus‘ (sesso) > ‘sexuāle(m)’ (pertinente al sesso)(Sostantivo femminile invariabile) Inclinazione sessuale di chi è attratto da persone del proprio sesso

ONÌRICO [Dal greco ‘óneiros’ (sogno)] (Aggettivo) Relativo o simile ai sogni

ÒRDA [Dal turco ‘ordu‘ (esercito)] temporaneo raggruppamento di persone unitesi per scopi di guerra, caccia o migrazione, anche senza legami di sangue

ORGÀNICO [Dal greco 'órganon‘ (strumento) > ‘orgănicu(m)] (Aggettivo) Che si riferisce agli organi o agli organismi, e specialmente a una loro alterazione

OSSERVAZIÓNE [Dal latino ‘ob-‘ (verso) e ‘servus' (guardiano) > ‘observatiōne(m)’](Sostantivo femminile) Complesso delle operazioni riguardanti lo studio di un fenomeno che, a differenza dell'esperienza, si svolge indipendentemente dalla volontà dell'osservatore

OSSESSIÓNE [Dal latino 'ob' (davanti), ‘sedere' (sedere) > assediareobsessiōne(m) ‘assedio’](Sostantivo femminile) Idea prevalente, a contenuto per lo più assurdo, che disturba il corso normale del pensiero, accompagnata da ansia || OSSESSÌVO [Dal latino 'ob' (davanti) e ‘sedere' (sedere), assediare] (Aggettivo) Che dà ossessione, che costituisce un'ossessione

...

PARÀLISI [Dal greco 'pará‘ (presso)’ e 'lýein‘ (sciogliere) > ‘paralýein‘ (sciogliere, indebolire)> ‘parálysis‘ (dissolvimento, paralisi)] (Sostantivo femminile) Soppressione permanente o transitoria della funzione motoria di uno o più muscoli

PARANÒIA [Dal greco 'pará (presso) e 'nôus‘ (mente) > ‘paránoos‘ (dissennato)> ‘paránoia(Sostantivo femminile) Malattia mentale caratterizzata da idee deliranti, di persecuzione, di grandezza e simili, in personalità che, per il resto, sono normali

PATOLÒGICO [Dal greco 'páthos' (sofferenza) e 'logos' (discorso) > ‘pathologikós] (Aggettivo) Di patologia

PAZIÈNTE [Dal latino 'pati‘ (soffrire) > ‘patiĕnte(m)’(che sopporta)] (Sostantivo maschile e femminile) Chi è affetto da una malattia, e quindi sottoposto a cure mediche, analisi, interventi chirurgici e simili

PENSIÈRO [Dal latino ‘pĕndere‘ (pesare) > pensāre’(pesare con cura, intensificativo)] (Sostantivo maschile) Attività psichica e facoltà del pensare | Oggetto, contenuto del pensare, del riflettere, dell'immaginare e simili

PERVERSIÓNE [Dal latino ‘per-‘ (al di là) e ‘vĕrtere‘ (volgere) >pervĕrtere‘ (stravolgere) > perversiōne(m)’ (inversione)] (Sostantivo femminile) Comportamento anormale e socialmente condannato, specialmente nella sfera sessuale

PIACÉRE [Dal latino ‘placēre’] (Sostantivo maschile) Godimento fisico o spirituale

PRESENTIMÉNTO [dal latino ‘prae-‘ (prefisso di anteriorità) e ‘sentīre‘ (sentire)] (Sostantivo maschile) Sensazione anticipata e confusa

PREVENZIÓNE [Dal latino ‘prae-‘ (prefisso di anteriorità) e venīre‘ (venire) > ‘praevenīre‘ (prevenire) > ‘praeventiōne(m)’] (Sostantivo femminile) Attuazione dei provvedimenti più adeguati a impedire che si manifesti qualcosa di dannoso, pericoloso e simili

PROPÒSITO [Dal latino ‘prō’ (‘davanti) e ‘pōnere‘ (porre) > propōnere‘ (proporre) > ‘propŏsitu(m)’](Sostantivo maschile) Fermo proponimento di fare qualcosa o di seguire un dato comportamento

PSÌCHE [Dal greco ‘psýchein‘ (soffiare) >'psych‘ (anima)] (Sostantivo femminile) Complesso delle funzioni psicologiche || PSÌCHICO [Dal greco ‘psýchein‘ (soffiare) >'psych‘ (anima)] (Aggettivo) Attinente alla psiche || PSICOANÀLISI [Dal greco ‘psýchein‘ (soffiare) >'psych‘ (anima) e 'analýo‘ (io sciolgo)] (Sostantivo femminile) Teoria psicologica e tecnica psicoterapeutica fondate da Sigmund Freud e basate sull'analisi dei processi psichici inconsci e dei conflitti tra le varie sfere della psiche || PSICOANALÌTICO [Dal greco 'psych‘ (anima) e 'analýo‘ (io sciolgo)] (Aggettivo) Di psicoanalisi ||PSICOGÈNESI[Dal greco 'psych‘ (anima) e ‘génos‘ (discendenza)] (Sostantivo femminile invariabile) Origine psichica di un sintomo || PSICÒGENO [Dal greco ‘psýchein‘ (soffiare) > 'psychḗ‘ (anima) e ‘-genḗs’ (generare) > ‘-geno’] (Aggettivo) Detto di fenomeno morboso a eziologia esclusivamente, o prevalentemente, psichica || PSICOLOGÌA [Dal greco 'psych‘ (anima) e 'lógos‘ (discorso)] (Sostantivo femminile) Scienza che studia il comportamento e i processi mentali dell'uomo e dell'animale || PSICOLÒGICO [Dal greco 'psych‘ (anima) e 'lógos‘ (discorso)] (Aggettivo) Di psicologia, che è studiato dalla psicologi ||psicologici caratteristici di un individuo, integrati fra loro in modo da costituire quell'unità tipica che si manifesta nelle varie situazioni ambientali || PSICONEVRÒSI [Dal greco 'psych‘ (anima), 'nêuron‘ (nervo) e '-osis' (suffisso)] (Sostantivo femminile invariabile) Nevrosi || PSICOPÀTICO [Dal greco 'psych‘ (anima) e 'páthos‘ (sofferenza)] (Aggettivo e sostantivo maschile) Che (o chi) è affetto da psicopatia|| PSICOPATOLOGÌA[Dal greco 'psych‘ (anima), 'páthos‘ (sofferenza’) e 'lógos' (discorso)] (Sostantivo femminile) Studio fenomenologico delle malattie mentali || PSICÒSI [Dal greco 'psych‘ (anima) e '-osis' (suffisso)] (Sostantivo femminile) Malattia mentale con grave alterazione della personalità, caratterizzata da allucinazioni, delirio, perdita di contatto con il mondo esterno || PSICOTERAPÌA [Dal greco 'psych‘ (anima), 'therápon‘ (servo)] (Sostantivo femminile) Cura dei disturbi mentali e dei disadattamenti attraverso una tecnica psicologica fondata sul rapporto tra psicoterapeuta e paziente

PULSIÓNE [Dal latino ‘pĕllere’ (‘spingere) ‘pŭlsus’ > ‘pulsiōne(m)’ (che significa però ‘lo scacciare)] L'insieme delle tendenze istintive che spingono l'individuo alla soddisfazione immediata dei bisogni primari

...

RAPPRESENTAZIÓNE [Dal latino 're-' (prefisso di ripetizione) e ‘praesentāre’ (presentare)> ‘repraesentātio’> ‘repraesentatiōnis’](Sostantivo femminile) Contenuto mentale intuitivo, simile alla percezione ma distinto da questa per il fatto che il suo oggetto non è presente

REGRESSIÓNE [Dal latino ‘re-‘ (prefisso di ripetizione) e ‘grădi’ (avanzare) > ‘rĕgredi‘ (regredire) > ‘regrĕssus’ > ‘regressiōne(m)’] (Sostantivo femminile) Ritorno a stadi precedenti dello sviluppo psichico

RICONOSCIMÉNTO [Dal latino ‘re-’ (prefisso di ripetizione) e ‘cognōscere‘ (conoscere)] (Sostantivo maschile) Consapevolezza di un oggetto, di cui si è già avuto esperienza

RICORDÀRE [Dal latino ‘re-’ (prefisso di ripetizione) e ‘cŏr’(cuore, che era per gli antichi la sede della memoria) > ‘cŏrdis’(genitivo) > ‘recordāri’] (Verbo transitivo) Avere presente nella memoria || RICÒRDO [Dal latino 're-' (prefisso di ripetizione) e 'cor' (cuore, che era per gli antichi la sede della memoria)] (Sostantivo maschile) Richiamo alla mente di fatti, cose o persone

RIELABORÀRE [Dal latino ‘re-’ (prefisso di ripetizione) e ‘lăbor‘ (fatica) > labōris‘ (genitivo) > ‘elaborāre’] (Verbo transitivo) Elaborare di nuovo o con criteri diversi

RIMOZIÓNE [Dal latino 're-' (prefisso di ripetizione) e mŏvere (muovere) > ‘removēre’ (rimuovere)>‘remōtus> ‘remotiōne(m)’] (Sostantivo femminile)] Repressione inconsapevole di sentimenti o tendenze istintive inaccettabili per l'Io e fonti di ansia

RIPÈTERE [Dal latino 're-' (prefisso di ripetizione) e ‘pĕtere‘ (cercar di giungere, chiedere) > repĕtere’] (Verbo transitivo)Replicare, rifare, eseguire nuovamente

...

SBADATÀGGINE [Dal latino 'badare‘ (aprire la bocca, onomatopeico)] (Sostantivo femminile) Atto o comportamento caratterizzato da disattenzione, distrazione, negligenza

SCIENTÌFICO [Dal latino 'sciĕntia‘ (scienza) e ‘făcere’ (fare)] (Aggettivo) Della scienza, che si riferisce alla scienza | Che si fonda sulla scienza o sulle scienze, o le ha come oggetto

SCIÈNZA [Dal latino ‘scīre‘ (sapere) > ‘sciĕntis’ (participio passato) > ‘sciĕntia(m)‘ (sapere)] (Sostantivo feminile) Complesso dei risultati dell'attività speculativa umana volta alla conoscenza di cause, leggi, effetti e simili intorno a un determinato ordine di fenomeni, e basata sul metodo, lo studio e l'esperienza

SCISSIÓNE [Dal latino ‘scĭssus‘ (scisso)> ‘scissiōne(m)’](Sostantivo femminile) Coesistenza di due personalità nell'apparato psichico, come risultato della presenza di un conflitto

SELVÀGGIO [Dal latino ‘sĭlva‘ (bosco) > ‘silvāticu(m) > ‘salvāticu(m)] (Aggettivo) Che vive, cresce nelle selve, nelle foreste | Che esprime una società ancora primitiva, fuori della civiltà

SENSORIÀLE [Dal latino ‘sentīre’ (percepire) > ‘sēnsu(m)’] Relativo ai componenti del sistema nervoso coinvolti nella raccolta degli stimoli ambientali



SESSUÀLE [Dal latino ‘sĕxus‘ (sesso) > ‘sexuāle(m)’ (pertinente al sesso)] (Aggettivo) Relativo al sesso || SESSUALITÀ [Dal latino ‘sĕxus‘ (sesso) > ‘sexuāle(m)’ (pertinente al sesso)] (Sostantivo femminile)] Insieme dei caratteri e dei fenomeni sessuali || SESSUALMÈNTE [Dal latino ‘sĕxus‘ (sesso) > ‘sexuāle(m)’ (pertinente al sesso)] (Avverbio) Dal punto di vista sessuale | tramite rapporti sessuali

SIMBOLÌSMO [Dal greco ‘sýn‘ (insieme) e ‘bállein‘ (mettere) al latino ‘sy̆mbolu(m)’] (Sostantivo maschile) Insieme dei processi tramite i quali un'idea, un conflitto o un desiderio rimossi vengono rappresentati in modo indiretto e figurato

SINTOMÀTICO [Dal greco ‘sýmptōma‘ (avvenimento fortuito) >symptōmatikós‘ (accidentale)] (Aggettivo) Attinente a sintomo || SINTOMATOLOGÌA[Dal greco 'sýmptoma' (sintomo) e 'lógos‘ (discorso)] (Sostantivo femminile) Insieme di sintomi || SÌNTOMO [Dal greco 'sýn‘ (insieme) e 'píptein‘ (cadere) > ‘sympíptein‘ (accadere) > ‘sýmptōma’ (avvenimento fortuito)] (Sostantivo maschile) Ogni manifestazione che accompagna una malattia e che viene avvertita dal paziente

SISTÈMA [Dal greco 'sýn‘ (insieme) e 'histánai‘ (porre) > ‘synistánai‘ (riunire)al latino ‘systēma’] (Sostantivo maschile) Pluralità di elementi materiali coordinati tra loro in modo da formare un complesso organico | Pluralità di elementi astratti coordinati fra loro | Pluralità di elementi coordinati fra loro allo scopo di servire a una data operazione | Complesso di teorie, principi e simili logicamente connessi

SÓGNO [Dal latino 'sŏmnus‘ (sonno) > ‘sŏmniu(m)’] (Sostantivo maschile) Attività psichica che caratterizza prevalentemente il sonno paradosso ed è accompagnata da modificazioni dell'attività elettrica dei neuroni, da immagini, pensieri, emozioni

SOMÀTICO [Dal greco ‘sôma’ (corpo) > ‘sōmatikós’] (Aggettivo) Relativo al corpo umano

SÓNNO [dal latino ‘sŏmnu(m)‘ (sonno)] Sostantivo maschile) Stato fisiologico di sospensione delle attività psichiche superiori e della iniziativa motoria, soprattutto in rapporto alla vita di relazione

SUPER-ÌO [Dal latino ‘sŭper‘ (sopra) ed ‘ĕgo’ > ‘ĕo’] Sistema delle norme e dei principi morali ricevuti dai genitori e dalla società, che appartiene in prevalenza all'inconscio ed esercita una funzione di critica sull'Io

SUPERSTIZIÓNE [Dal latino ‘sŭper‘ (sopra) e ‘stāre‘ (stare) > ‘superstāre‘ (star sopra’)> ‘superstitiōne(m)’] (Sostantivo femminile) Credenza, atteggiamento o pratica consistente nell'attribuire fenomeni spiegabili razionalmente e naturalmente a cause occulte o soprannaturali | Comunemente, credenza irrazionale nell'influenza positiva o negativa di determinati fattori sulle vicende umane

SUGGESTIÓNE [Dal latino 'sub '(sotto), 'gerere‘ (portare) > ‘suggestiōne(m)’](Sostantivo femminile) Processo mediante cui un individuo, senza l'uso di argomenti logici, di ordini o di mezzi coercitivi, induce un altro individuo ad agire in un determinato modo o ad accettare una certa opinione, fede o convincimento

...

TABÙ [Dal polinesiano ‘tapu’(sacro, proibito) all’inglese ‘taboo’ al francese ‘tabou’] (Sostantivo maschile invariabile) Presso i Polinesiani, ciò che viene considerato sacro o proibito per motivi di carattere sacro | (per estensione) Proibizione ingiustificata

TÈCNICA [Dal greco 'technikós‘(proprio di un'arte) al latino ‘tĕchnicu(m)] (Sostantivo femminile)) Serie di norme che regolano il concreto svolgimento di un'attività manuale, intellettuale o sportiva

TEORÌA [Dal greco 'theōrós' (colui che dà uno sguardo, spettatore) > ‘theōría’al latino ‘theōria(m)’)] (Sostantivo femminile) Qualsiasi forma di attività umana volta, sfruttando le conoscenze e le acquisizioni della scienza, alla creazione di nuovi mezzi, strumenti, congegni, apparati che migliorino le condizioni di vita dell'uomo stesso | Formulazione sistematica dei princìpi propri di una dottrina filosofica, un sapere scientifico, un movimento artistico o culturale | Complesso dei precetti che servono di guida alla pratica || TEÒRICO [Dal grecotheōría’ ( teoria) > ‘ theorikós’ (relativo alla teoria)] (Aggettivo) Di teoria

TERAPÌA [Dal greco 'therápon‘ (servo)] (Sostantivo femminile) Cura delle malattie

TÒNICO [Dal greco 'téinein‘ (tendere) > ‘tónos’ (tono) > tonikós‘ (relativo al tono)] (Aggettivo) Relativo al tono muscolare

TÒTEM [Dall’algonchino ‘ote(m)‘ (segno, famiglia, tribù)] (Sostantivo maschile invariabile) Elemento naturale (fenomeno, oggetto, animale o pianta) che, nelle credenze di molte tribù primitive, ha dato origine al gruppo, con la conseguenza di un rapporto di discendenza e parentela, che determina obblighi del gruppo, talvolta di carattere religioso; è oggettodi culto e di particolare venerazione || TOTEMÌSMO [Dall’algonchino ‘ote(m)‘ (segno, famiglia, tribù) e il suffisso di credenza] Sistema di discendenze e di parentele fondato, presso alcune tribù e gruppi primitivi, sul totem | Complesso delle norme sociali, e talvolta religiose, derivanti da tale sistema

TRATTAMÉNTO [Dal latino 'trahere‘ (trarre) > ‘tractāre’] (Sostantivo maschile) Insieme delle terapie e dei medicamenti usati per il trattamento di una malattia

(Liberamente tratto da “Lo Zingarelli”)

...

[10 volumi su 12 volumi]