Capafresca
ANNO XXI - NUMERO 249 - SETTEMBRE 2019

CITAZIONI


'Aut tace aut loquere meliora silentio'
(O taci, o di' cose migliori del silenzio.)

[SALVATOR ROSA (1615-1673), Iscrizione riportata sul suo autoritratto]

GLORIA - La vera gloria è ne' posteri. [VINCENZO MONTI (1754-1828)]


INCIPIT - Ora l’inverno del nostro scontento si fa gloriosa estate a questo sole di York. [WILLIAM SHAKESPEARE, “Riccardo III”, (1591-1594)]


LIBERTÀ - Non ci può essere la libertà, se non c'è la libertà economica. [MARGARET THATCHER (1925 -2013)]


POLIZZA - A un agente di assicurazioni miscredente e gravemente ammalato vien condotto, per iniziativa dei parenti, un religioso perché lo converta prima della morte. Il colloquio si protrae così a lungo che coloro i quali attendono fuori cominciamo a sperare. Quand'ecco che la porta della stanza dove giace il malato si apre; il miscredente non è stato convertito, ma il sacerdote se ne vien via con una polizza. [SIGMUND FREUD, “Nuovi consigli sulla tecnica della psicoanalisi”, 1914]


SHERLOCK HOLMES - “Ma la moglie – lei ha detto che ha smesso di amarlo.” “Questo cappello non è stato spazzolato da settimane. Caro Watson, il giorno in cui la vedrò con la polvere di una settimana sul cappello, e in cui sua moglie la lascerà uscire in quello stato, dovrò pensare che anche lei abbia avuto la sfortuna di perdere l’affetto di sua moglie. [ARTHUR CONAN DOYLE, “L’avventura del carbonchio azzurro”, 1892]

 

COCKTAIL E
ARMONIA - Il cocktail è perfetto quando, bevendolo, non si riesce a riconoscerne gli ingredienti, infatti, se il sapore di uno di questi prevale sugli altri, vuol dire che le proporzioni non sono buone. [ROCCO DI FRANCO, "Cocktails e longdrinks", 1988]
EFFETTI - Il tè tempra lo spirito e dona armonia alla mente: scaccia l’apatia e solleva dalla stanchezza, risveglia il pensiero e previene la sonnolenza. [LU YU (733-804)]

 

ETIMOLOGIA
ARIANNA - Ma ecco comparire all'orizzonte un'isoletta ricca di verde: è l'isola di Nasso. "Fermiamoci qui" le propone Teseo, "così potremo restare un po' per i fatti nostri." Attraccarono, scesero a terra e fecero l'amore dietro un cespuglio, ma Teseo, non appena si accorse che la fanciulla si era assopita, se ne tornò quatto quatto sulla nave e fece rotta su Atene. Da cui la famosa frase "piantata in Nasso" (e non "piantata in asso", come molti credono). [LUCIANO DE CRESCENZO, “Ulisse era un fico”, 2010]

 

FILOSOFIA DELLA SCIENZA
METODO - La scienza si definisce non tanto per l'oggetto d'indagine quanto per il metodo con cui quanti lavorano nell'area ottengono e ordinano i loro dati. Qualsiasi argomento può entrare a far parte della scienza, se è “scientifico” il metodo usato per affrontarlo. [JOHN REISMAN, “Storia della psicologia clinica”, 1991]

 

GALATEO
SORRISO - Il sorriso è un investimento incredibile, costa poco e torna indietro con gli interessi. [LAURA PRANZETTI LOMBARDINI, ‘Top girl’, 2018]

 

LINGERIE
COLLANT - Indumento lavorato a maglia molto aderente, “collante”, appunto, che avvolge il corpo dalla vita - cui è stretto con un elastico - ai piedi. Il collant appare fin dal 1958, ma era ancora prematuro. Soltanto negli anni Sessanta, con l’avvento della minigonna, divenne di uso generale. [CECIL SAINT LAURENT, "Intimo. Storia immagini, seduzioni della biancheria intima", 1986]

 

MALAPROPISMI
ACQUOLÌNA - Che buoni, ho la “colìna” in bocca!
IN GRÀDO - Cerco un notaio “ingràto” di gestire un’eredità.
[(ANONIMI)]

 

NAPOLETANISTICA
CAMPANIA - La Campania è la regione più bella non solo dell'Italia, ma di tutto il mondo. Non c'è niente di più dolce del suo clima: basti dire che la primavera vi sboccia due volte. Non c'è niente di più fertile del suo suolo: si dice che là gareggino Cerere e Bacco. Niente di più ospitale del suo mare: vi si trovano i famosi porti di Gaeta e di Miseno, di Baia dalle tepide fonti, il Lucrino e l'Averno, quasi luoghi di riposo del mare. Qui ci sono monti cinti di vigneti, il Gauro, il Falerno, il Massico e, più bello di tutti, il Vesuvio, che rivaleggia col fuoco dell'Etna. Ci sono città volte al mare: Formia, Cuma, Pozzuoli, Napoli, Ercolano, Pompei e la stessa loro capitale Capua, un tempo annoverata fra le tre più grandi città del mondo con Roma e Cartagine. [PUBLIO ANNIO FLORO (70/75 - 145)]

 

OTTIMISMO
VISO - Allegrezza fa bel viso (fa lustrare la pelle del viso). [(PROVERBIO TOSCANO)]

 

PSICOLOGIA
VLADIMIR BECHTEREV - Si incontrava di frequente con lo zar, fu amico di Kalinin e visitò un paio di volte anche Lenin. Mentre stava partendo da Leningrado per partecipare a un congresso a Mosca, ricevette un telegramma dal Cremlino che lo invitava a telefonare appena arrivato nella capitale. Dopo aver telefonato, si diresse immediatamente al Cremlino per visitare Stalin, affetto da disturvi neurologici, o forse per la sua inguaribile insonnia. Sembra che, uscito dalla camera di Stalin, Bechterev abbia mormorato una frase fatale: "Niente di misterioso: una ordinaria paranoia". Si recò quindi al congresso (secondo un'altra versione è qui che avrebbe pronunciato la frase citata) e poi al Bolsoj, dove fu avvicinato da alcune persone che lo invitarono al buffet. La notte stessa (tra il 23 e il 24 dicembre 1927) Bechterev morì. Per far perdere ogni traccia, il suo corpo fu immediatamente cremato, eccetto il cervello che fu estratto dal cranio per essere conservato all'Istituto del cervello di Mosca. L'ipotesi che Bechterev fosse stato avvelenato per ordine di Stalin circolava già durante il servizio funebre civile all'università di Mosca. Il primo a sospettarlo fu suo figlio, che fu presto condannato a dieci anni di carcere; la moglie finì in un campo di concentramento e i tre figli vagarono da un orfanotrofio all'altro. Il nome e l'opera di Bechterev scomparvero di colpo dalla cultura scientifica sovietica. [LUCIANO MECACCI, "Storia della psicologia del Novecento", 1992]