Capafresca
ANNO XXIII - NUMERO 268 - GIUGNO 2021

 

CITAZIONI

ALBA - Un’ora prima che il sole si affacciasse alla dorata finestra del levante, la mente turbata mi aveva spinto fuori dalle mura. [WILLIAM SHAKESPEARE, “Romeo e Giulietta”, 1594-1595]

BELLEZZA - Domandate a un rospo che cos’è la bellezza, il vero bello, il ‘to kalon’. Vi risponderà che è la sua femmina con due grossi occhi tondi che sporgono dalla testolina, un muso largo e piatto, un ventre giallo, un dorso bruno. Interrogate un negro della Guinea; il bello per lui è una pelle nera, grassa, occhi infossati, un naso schiacciato. [VOLTAIRE, “Dizionario filosofico”, 1764]

COMPROMESSI - Non fare mai compromessi sui principi. Falli sui dettagli. [MILTON FRIEDMAN (1912-2006)]

CONSUMATORI - In un’economia di mercato sovrani non sono gli imprenditori, sovrani sono i consumatori. Difatti a stabilire ciò che ha da essere prodotto non sono né gli imprenditori né gli agricoltori, né i capitalisti, ma i consumatori. Se un commerciante non obbedisce rigorosamente agli ordini del pubblico, espressi dalla struttura dei prezzi di mercato, incorre in perdite, va in fallimento e così è rimosso dalla sua evidente posizione di guida. Lo rimpiazzano altri che hanno operato meglio nel soddisfare la domanda dei consumatori. [LUDWIG VON MISES, “L’azione umana”, 1949]

DESTINO - Ho notato che anche le persone che affermano che tutto è già scritto e che non possiamo far nulla per cambiare il destino, si guardano intorno prima di attraversare la strada. [STEPHEN HAWKING (1942-2018)]

RIDICOLE - Le persone non sono ridicole se non quando vogliono parere o essere ciò che non sono. [GIACOMO LEOPARDI (1798-1837), "Pensieri"]

SHERLOCK HOLMES - Non è un marinaio di professione. Aveva le mani troppo morbide. La mia lente mi ha rivelato varie macchie di sangue, specialmente all’estremità della corda, dalle quali deduco che è scivolato giù a una velocità da spellarsi le mani. [ARTHUR CONAN DOYLE, “Il segno dei quattro”, 1890]

STATISTA - Un politico guarda alle prossime elezioni, uno statista guarda alla prossima generazione. Un politico pensa al successo del suo partito, lo statista a quello del suo paese. [JAMES FREEMAN CLARKE (1810-1888)]



COCKTAIL E TÈ

VILLA D’ESTE - Complemento, si può dire indispensabile del mixing glass, è il passino ‘Villa d'Este’ che serve per filtrare il liquido che si travasa nei bicchieri da long drink (solitamente) e che provvede a trattenere i cubetti di ghiaccio. Il passino è contornato da una molla a spirale che si toglie facilmente dai ganci di supporto. [LUCIANO IMBRIANI, "Cocktails al vino, spumante e champagne", 1986]

POTATURA - Abbandonata a se stessa, una pianta di tè crescerebbe fino a 50 piedi (15 metri) di altezza, ed è questo il motivo per cui viene potata e sfrondata affinché cresca a mo’ di arbusto alto fino alla vita, consentendo così dieffettuare il raccolto manuale. Le potature e le cure continue danno vita a una quantità di giovani germogli, pronti per essere raccolti ad intervalli regolari che oscillano dai sette ai quattordici giorni. [ISHA MELLOR, “Il piccolo libro del tè”, 1985]



ETIMOLOGIA

ORTÈNSIA - Dedicata a una signora è invece l' ‘ortensia’, altra notissima pianta dai fiori pomposi: la signora Hortense Barré [...] dotata di una vistosa bellezza: virtù quest'ultima che il naturalista Philibert Commerson (1727-1773) credette giusto ravvicinare alle sgargianti sgargianti corolle di questa decoratissima pianta. [ALDO GABRIELLI, “Nella foresta del vocabolario”, 1977]



FILOSOFIA DELLA SCIENZA

MATEMATICA - La matematica è il movente primo della ‘crescita’ della scienza: ’la costruzione’ ben pianificata, ‘della rete matematica procede più rapidamente dei fatti che ivi vengono collocati’. [GIULIO GIORELLO, “Filosofia della scienza”, 1992]



GALATEO

OGGETTI - L'anteporre gli oggetti alle persone si rivela la più sostanziale inciviltà. [FRICHI ARBORIO MELLA, “Il nuovo Galateo, 1968]



LINGERIE

SUMERI - Una terracotta e un bassorilievo sumeri del 3000 a.C. raffigurano due donne coperte l’una di un perizoma e l’altra di uno slip: simili strutturalmente ai moderni indumenti intimi, i due capi non si possono ancora considerare tali, in quanto portati a vista. [GIORGIO CONVERSI, “Intimo”, 1997]



MALAPROPISMI

ZÀMPA - Qualcuno conosce un negozio che vende pantaloni a “zànna” di elefante da donna? [(ANONIMO)]

 

NAPOLETANISTICA

SCARPE - Le scarpe vengono così di nuovo acquistate, usate, risuolate, finché una di esse, la più debole, dice: basta. Il chirurgo scuote la testa. Niente da fare, bisogna buttarla, al massimo la si potrebbe conservare per lanciarla dalla finestra alla fine dell’anno. Resta comunque in vita l’altra scarpa, la vedova. Il ciabattino la guarda, valuta l’opportunità di un intervento, e decide di sì. Restaurata, risuolata, lucidata, la nostra scarpa finisce su di un bancariello di Spaccanapoli. La scritta “Scarpe scompagnate” informa l’acquirente che per un prezzo veramente esiguo lui potrà portarsi via due scarpe quasi identiche. La nostra scarpa ha trovato un nuovo partner e un nuovo padrone. Tutto questo si chiama: anticonsumismo. [LUCIANO DE CRESCENZO, “Il caffè sospeso”, 2008]

 

OTTIMISMO

OTTIMISMO - L'ottimismo ha un ruolo fondamentale in alcuni, se non tutti, gli ambiti della vita. Non è una panacea, ma può proteggere dalla depressione; può favorire il successo; può rafforzare il benessere fisico; è un piacevole stato mentale. [MARTIN SELIGMAN, "Imparare l'Ottimismo", 1990]

 

PSICOLOGIA

LEV VYGOTSKIJ - Lurija ricorda l'intervento di Vygotskij. "Vidi questo giovane (non aveva più di vent'anni a quell'epoca) salire sul podio senza nemmeno un foglietto di appunti: la chiarezza del suo intervento (che trattava alcuni poblemi fondamentali pertinenti il rapporto tra riflessi condizionati e comportamento umano cosciente) e l'indimenticabile facilità e sicurezza della sua parola (era un oratore molto dotato) lasciarono nell'uditorio un'impressione profonda. Era chiaro che questo sconosciuto proveniente da una piccola città di provincia della Russia occidentale, Gomel', sarebbe in breve diventato una figura dominante nella psicologia sovietica. [ALEXSANDR LURIJA, "Uno sguardo sul passato", 1976]